Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Iodotropheus sprengerae, prima fase di bloat

  1. #1

    Iodotropheus sprengerae, prima fase di bloat

    Ciao a tutti,
    ho uno Iodotropheus sprengerae che sembra presentare tutti i sintomi del bloat allo stadio iniziale:

    tende ad isolarsi, la livrea è un po' più chiara e soprattutto ingoia e sputa il cibo. Le feci ancora non riesco a notarle.
    Due giorni fa quando mene sono accorto, nuotava a scatti ma già dal giorno dopo è tornato a nuotare normalmente ed è abbastanza vispo. Al momento non ha segni di rigonfiamento.

    Sono riuscito solo ora ad isolarlo e stavo pensando di agire in modo naturale in questo modo:

    Portare l'acqua a 28/30 gradi in modo graduale
    Fargli fare 3 giorni di digiuno
    Dopo questo periodo, alimentarlo con il cibo imbevuto di sale inglese (magnesio di magnesio) pe contestualmente aumentare i cambi e la pulizia del fondo della vaschetta.

    E' la prima volta che mi capita e non ho esperienza.
    E' forse il caso che invece inizi subito una cura farmacologica?

    Grazie mille!

  2. #2
    Citazione Originariamente Scritto da 26massimiliano26 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    ho uno Iodotropheus sprengerae che sembra presentare tutti i sintomi del bloat allo stadio iniziale:

    tende ad isolarsi, la livrea è un po' più chiara e soprattutto ingoia e sputa il cibo. Le feci ancora non riesco a notarle.
    Due giorni fa quando mene sono accorto, nuotava a scatti ma già dal giorno dopo è tornato a nuotare normalmente ed è abbastanza vispo. Al momento non ha segni di rigonfiamento.

    Sono riuscito solo ora ad isolarlo e stavo pensando di agire in modo naturale in questo modo:

    Portare l'acqua a 28/30 gradi in modo graduale
    Fargli fare 3 giorni di digiuno
    Dopo questo periodo, alimentarlo con il cibo imbevuto di sale inglese (magnesio di magnesio) pe contestualmente aumentare i cambi e la pulizia del fondo della vaschetta.

    E' la prima volta che mi capita e non ho esperienza.
    E' forse il caso che invece inizi subito una cura farmacologica?

    Grazie mille!
    Ciao, proprio in questi giorni sto provando a curare per la mia prima volta una coppia di Aulonocara Baenschi.
    Li ho isolati in 25 litri in una zona tranquilla con l'aeratore al massimo, una roccia come riparo e acqua dell'acquario alla stessa temperatura.
    Cura con Flagyl una compressa al giorno ben triturata e sciolta in un bicchiere d'acqua per 5 giorni poi provo a vedere se mangiano e faccio un cambio d'acqua e in caso continuo la cura.
    Così mi hanno detto di fare degli esperti e penso sia più efficace della cura naturale che vuoi fare tu. Il farmaco lo trovi in farmacia a pochi euro, a me l'hanno dato senza ricetta dicendogli che devo curare dei pesci.
    Ultima modifica di Seba; 09-04-2021 alle 12:16

  3. #3
    Buongiorno Seba,
    in effetti, documentandomi in giro, il metodo naturale, sembra solo una perdita di tempo.

    Proprio ora ho cominciato con il Flagyl sciogliendo una pasticca in 22 litri.
    Lo iodotropheus è in una vasca con acqua dell'acquario di 12 litri con areatore, sassi, temperatura a 28 gradi e al buio.
    Ogni 24 ore cambierò il 50 dell'acqua con quella dove oggi ho disciolto la pasticca per una cura di 3 giorni. Almeno questi i consigli che mi sono arrivati.

    Se ho capito bene tu aggiungerai, ogni 24 ore un'altra pasticca che si andrà a sommare a quella del giorno prima. Non è troppo medicinale?

    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

  4. #4
    Ciao Massimo! Scusa il ritardo. Ottimo ad aver iniziato la cura con il Flagyl ma non non cambiare acqua ogni giorno.
    Fai il trattamento con una pasticca al giorno per 5 giorni ( mi raccomando l'acqua deve essere ben ossigenata). Poi fai un bel cambio d'acqua con parte dell'acqua della vasca principale e parte nuova, gli dai un po di tranquillità, somministri qualche scaglia e vedi come si comporta.

    Se continua a sputare fai altro giro di flagyl per 5 giorni se non muore rifai lo stesso detto in precedenza e molto probabilmente mangerà... se ancora non mangia occorrerà provare aggiungendo un antibiotico



  5. #5
    Ciao majinbu,
    grazie per avermi risposto.

    Ti dico come mi sono comportato fino ad ora.
    Per tre giorni ho cambiato il 50% dell'acqua con quella della vasca ma con l'aggiunta della corretta proporzione di Flagyl.
    Al terzo giorno ho cambiato tutta l'acqua con quella della vasca ed oggi, dopo 2 giorni ho provato sia con d allio che con spirulina e fioccomix della sgh. Lei ci prova, anche più volte ma il cibo sembra scappare dalla bocca fino a quando rinuncia.

    Mi fa strano perché a vederla nuotare sembra stare bene e non ha altri segni di malattia anche se è sbiadita.

    Proverò con un ciclo di 5 giorni come mi hai indicato.

    Ho solo questo dubbio.

    La piccolina è in una vaschetta dell' Ikea di 11 litri con aeratore ma senza filtro. Posso comunque lasciare l'acqua senza cambi per 5 giorni?


    Grazie mille


    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

  6. #6
    io solitamente uso vasca o secchio da una 20/25 di litri con dentro filtro ad aria.
    Prova a cambiare cibo magari e vedi se magari lo prende



  7. #7
    Ma aggiungere una pasticca al giorno che si somma a quelle del giorno prima, non sono troppe?

    E mantenere la stessa acqua per 5 giorni senza un filtro non potrebbe essere nocivo?

    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

  8. #8
    io ho sempre fatto questo trattamento dietro consiglio di un amico farmacista appassionato 1 pasticca ogni 25 litri una volta al giorno e poi cambio d'acqua, ma la vasca deve essere ben ossigenata.
    Se presa in tempo il pesce lo salvi altrimenti no



  9. #9
    Speriamo bene.

    Grazie mille per i consigli

    Inviato dal mio SM-G955F utilizzando Tapatalk

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
About us
Malawitosi.it tutti i diritti riservati.
Malawitosi Social